L’alternativa al gas russo è la riduzione dei consumi

È ormai noto: stiamo vivendo una delle crisi energetiche